Personalizzazione

Ci piacciono le cose belle 😉

Per questo, ecco un valore aggiunto dei nostri corsi: prepariamo materiali originali, unici e dedicati, differenti e declinati per ogni percorso.

Questa, ad esempio, è una pagina della dispensa del corso Livin’Cooking: l’italiano in cucina, disegnata a mano da Luca Zagliani e consegnata ai nostri corsisti durante l’ultimo incontro, a conclusione di un percorso bellissimo e creativo.

polenta

Il metodo? Condiviso!

Perché nelle ultime settimane abbiamo dedicato tanto tempo all’incontro con i nostri collaboratori?

social-media-2457842_1920

Perché è stato tempo investito in bellissimi momenti di confronto e di scambio.

Abbiamo infatti avuto il piacere di incontrare insegnanti esperti, entusiasti e creativi, e ciascuno di loro ha portato il suo contributo nell’elaborare il calendario 2019 della formazione linguistica Livin’Language (quale calendario? Quello che trovi cliccando qui 😉 ). 

Dentro alle caratteristiche e peculiarità di ciascuno, che sono secondo noi una grande ricchezza, abbiamo scoperto (con gioia!) di condividere con tutti questi tre punti chiave relativi alla formazione linguistica:

  • un percorso linguistico è davvero efficace quando la lingua viene praticata in contesti reali o realistici: ribaltando la tradizionale concezione per cui la lingua si studia in aula e poi si applica nella vita, proponiamo percorsi che simulano fin da subito situazioni di vita reale, per offrire strumenti concreti e immediatamente spendibili per la comunicazione quotidiana. 
  • conoscere una lingua è anche conoscere le persone che la parlano: ecco perché in tutti i percorsi sono stati inseriti momenti di conoscenza del territorio e delle persone che vivono la lingua. 
  • la cosa più importante di tutte, quando si parla una lingua, è parlare. Per questo il lavoro linguistico è sempre accompagnato da un’osservazione attenta e costante delle esigenze dei corsisti da parte dei docenti: per trovare con ciascuno il modo migliore per sentirsi a proprio agio e trovare la motivazione e l’entusiasmo per comunicare nelle diverse situazioni. 

 

Ti aspettiamo allora da gennaio 2019, per provare in prima persona l’efficacia dei nostri percorsi nati per vivere le lingue, non solo per studiarle 🙂

cropped-logo-blu-da-fb1.jpg

Per info

+39 388 303 9524

info@livin-language.com 

I rituali nella classe di lingua

rituals

Se in questo momento dovessero chiederci di pensare a un rituale, probabilmente ci verrebbe in mente qualche gesto esotico e vagamente estremo come ad esempio camminare sulle braci ardenti, oppure ingaggiare una lotta nel fango contro un corpulento avversario. In alternativa, potremmo richiamare alla mente qualche contesto religioso, che per sua natura è caratterizzato da una fortissima ritualità.

Eppure, i rituali caratterizzano ogni aspetto della nostra vita. E’ rituale la prima cosa che facciamo al mattino dopo esserci alzati (per chi scrive, preparare un caffè), è rituale il giro tra le corsie del supermercato che ripetiamo ogni volta che facciamo la spesa, è rituale la serie di gesti che compiamo una volta accesa la nostra auto (accendere il condizionatore, alzare il volume della radio, e solo allora ingranare la marcia, per esempio), è rituale leggere un libro prima di dormire, o scrivere un diario, o dedicare qualche minuto alla meditazione. Nulla di esotico, quindi, e anzi, tutto molto quotidiano e concreto.

Naturalmente, i rituali possono modificarsi nel tempo, per varie ragioni, adattandosi alla persona che li pratica e alle sue necessità.

I rituali infatti sono una scelta, e hanno una funzione ben precisa. Anzi, diverse funzioni.

Creano senso di appartenenza, sono un formidabile collante sociale, creano imitazione. In sintesi: danno al gruppo un senso di unità. Inoltre rassicurano, perché sono attesi e previsti, e nel viverli la persona si rilassa perché se è vero che il progresso avviene fuori dalla zona di comfort, è altrettanto vero che prima di far uscire le persone dalla suddetta zona è bene accertarsi che ne abbiano una. 😉

Per questo sosteniamo l’importanza dei rituali in apertura di ogni lezione (e li pratichiamo, naturalmente). Con alcuni nostri corsisti sono due minuti prima di iniziare per bere un caffè alla macchinetta aziendale e chiacchierare del più e del meno, con altri è la domanda “come è andato il fine settimana?”, con altri ancora è il focus su uno specifico aspetto della lingua straniera (per esempio, un phrasal verb all’inizio di ogni lezione nelle classi di inglese), con altri è la lettura ad alta voce di uno scioglilingua… Dipende. Dipende dal gruppo, da cosa funziona e da cosa raggiunge con quelle persone l’obiettivo di creare il senso di appartenenza di cui si parlava sopra.

In ogni caso, di una cosa abbiamo la certezza: là dove si creano occasioni per rinforzare lo spirito di gruppo, tutto ciò che viene dopo funziona meglio. In altre parole, sentirsi parte di qualcosa favorisce la volontà di mettersi in gioco per quel qualcosa. E la classe di lingua, come altro aspetto della vita, rispecchia questo principio.

cropped-logo-blu-da-fb1.jpg

Specializzati in…

american-1209605_1920

In cosa siamo specializzati, noi di Livin’Language?

In quello che siamo 🙂

E quindi, cosa siamo? 😉

Ascolto

Ovvero, analisi dei bisogni?

Sì, e non solo. Perché abbiamo imparato che i bisogni evolvono, visto che lavoriamo con le persone e non con i contratti o i programmi, e quindi l’obiettivo è essere flessibili, riconoscere questi bisogni e i loro cambiamenti, e offrire un servizio personalizzato di conseguenza.

Benessere 

Quindi, far star bene chi?

Non ci stancheremo mai di ribadire che ci sono due parti coinvolte, sempre: chi eroga il servizio e chi ne usufruisce.

Questa lingua burocratica, se le due parti stanno bene, si trasforma in: chi condivide le sue competenze e chi ne beneficia. Per questo, in ogni servizio che offriamo, puntiamo anzitutto allo stare bene. Tutti.

Gentilezza 

Perché, va ancora di moda?

Avete mai mangiato una pizza buonissima in una pizzeria dove i camerieri sono musoni? Se sì, sapete bene che non basta un buon prodotto perché i clienti siano felici. Serve una sensazione netta, ben definita e bella: sentirsi a casa propria. Mentre si esplorano i mondo sconosciuti delle lingue straniere, sapere di essere in un porto sicuro e accogliente è di grande aiuto.

Energia

Cosa avete in programma?

Abbiamo in programma proposte nuove, che incontrano esigenze che noi per primi abbiamo incontrato perché ce le avete raccontate. Stiamo organizzando alcuni eventi, dove potremo conoscerci e passare dei piacevoli momenti insieme. Stiamo conoscendo nuove persone, ogni giorno, per creare una rete fatta di persone che credono nei nostri stessi valori.

E la nostra energia la vedete qui, perché qualsiasi sia il motivo per cui avete a che fare con una lingua straniera, per noi conta questo: live it, love it! Vivetela, e amatela 🙂

cropped-logo-blu-da-fb1.jpg

Perché Bath

DSCF0802Bath è una delle città più belle del Regno Unito, e sicuramente questa è la principale ragione per cui l’abbiamo scelta come meta del nostro break linguistico del prossimo mese di settembre (tutte le info cliccando qui).

E poi, oltre alla bellezza, Bath è anche questo:

  • è facile da raggiungere, per poter trascorrere più tempo nel luogo del break piuttosto che salendo e scendendo da tanti mezzi di trasporto
  • è bella e offre moltissimo, per tutti. Appassionati di storia o di letteratura, amanti dello shopping o delle passeggiate, persone in cerca di relax sorseggiando un drink  e ammirando panorami incantevoli, appassionati di buona cucina. Bath ha qualcosa da offrirvi, sempre
  • è abitata da persone felici. Questo è un aspetto incantevole: passeggiando per Bath, entrando nei locali, visitando musei o altri luoghi di interesse, si rimane colpiti dal numero di sorrisi che si incontrano. Il fatto che Bath è una città a misura d’uomo si legge chiaramente sui volti delle persone che ci abitano! 🙂

Insomma, abbiamo cercato una città che ci somigliasse, e che potesse essere lo sfondo perfetto per il nostro corso di inglese. Per poter creare un’esperienza nuova, unica, piacevole e rilassante. A misura di tutte le persone che lavorano e cercano uno spazio e un momento per staccare davvero la spina.